Come lasciare un appartamento in poco tempo

Lasciare un appartamento in poco tempo può rivelarsi un problema e una fonte di preoccupazione. Gli oggetti accumulati nel corso degli anni sono infatti molti e organizzare tutto, valutando attentamente ciò che ci serve e ciò che può essere venduto o buttato non è semplice. Lasciare la propria casa potrebbe rivelarsi un’operazione non facile ecco perchè seguire è bene seguire delle regole.

Lasciare un appartamento in poco tempo, le 5 regole da seguire

Per chi ha deciso di cambiare la propria vita, iniziando un nuovo capitolo di essa, lasciare casa in breve tempo potrebbe dirsi stressante. Lo sforzo fisico e mentale è forte, motivo per cui mantenere la calma, programmando delle fasi di lavoro, aiuterà a non farsi trovare impreparati.

Valutare il lavoro e il tempo a disposizione

Per chiunque abbia deciso di trasferirsi iniziando un nuovo capitolo della propria vita lo sforzo fisico e mentale non è indifferente e mantenere la calma, programmando le fasi del trasloco, aiuterà a non farsi trovare impreparati:

Considerare l’entità del trasloco è una parte fondamentale dell’organizzazione del lavoro. Il tempo a disposizione, se poco, deve essere gestito al meglio. Valutare il tempo necessario per trasportare mobili ed oggetti, la posizione e distanza delle due abitazioni, la presenza di ascensori o di scale abbastanza larghe e la capienza dei mezzi di trasporto sono fattori importantissimi per una perfetta massimizzazione del lavoro.
Ad esempio, una lista delle cose da fare e dei tempi nelle quali farle sarà decisamente utile. Questa ci permetterà non solo di rispettare le tempistiche prefissate, ma anche di non dimenticare qualcosa. Con le innumerevoli cose da fare, la possibilità di dimenticare uno scatolone o contattare un fornitore è alta, motivo per cui stilare una lista è il miglior modo per controllare che tutto stia andando per il verso giusto.

Dividere gli oggetti da tenere da quelli da eliminare

In un trasloco, tanto più di un appartamento, le cose da portare da un immobile ad un altro sono diverse.È bene non farsi prendere dalla confusione ed osservare tutti gli oggetti che si hanno, scegliendo con cura quelli necessari e/o di valore e quelli che possono, al contrario, essere eliminati. Anche in questo caso una lista è di aiuto, tanto più se gli oggetti sono diversi e con un valore economico alto.

Talvolta, una valida alternativa all’eliminazione degli oggetti in disuso è la vendita. Le case si riempiono spesso di oggetti dall’utilità molto bassa, ecco perché dopo aver selezionato quelli da accantonare, si può optare per la vendita così da recuperare denaro.

Trasportare i mobili

Trasportare i mobili di un appartamento è il momento più complesso di un trasloco. Le cose da fare, in questo caso sono tre:

  • impacchettare tutto quello che si trova al loro interno;
  • smontare pezzo per pezzo il mobile;
  • conservare e imballare tutte le parti, riponendo viti e i bulloni in buste o scatole ben chiuse.

Se non è possibile separare i componenti di un mobile o se è troppo complicato smontare e rimontare tutto, si può sempre trasportare il mobile per intero, assicurandosi però di aver protetto con cura tutte le parti fragili o delicate.

Organizzare le scatole

Una volta selezionato quello che si vuol portare nel nuovo appartamento e quello che non serve più, è possibile iniziare ad impacchettare le cose ed organizzare le scatole. Pre-selezionare gli oggetti farà risparmiare tempo oltre a ridurre il volume delle scatoleda trasportare.  Una volta deciso cosa portare è bene iniziare il trasloco da quello che può servire nell’immediato, passando per le cose meno utili o che si usano meno, come vestiti fuori stagione o libri. Rispondendo sempre alla prima regola, quella dell’organizzazione del lavoro, è consigliato un sistema di nomenclatura, così da sapere cosa contiene ogni scatola.

Organizzare il trasporto

Per rispondere a questa esigenza, le alternative sono diverse:

● avere un mezzo di trasporto proprio;
● affittarne uno scegliendolo in base alla grandezza dei mobili e al numero di scatole;
● rivolgersi ad una ditta di traslochi;
● spedire tutto attraverso un corriere.

In qualunque caso, tanto più se i mobili sono di prestigio e gli oggetti di valore, è consigliato stipulare un’assicurazione. Se si opta per l’ultima delle quattro alternative, nel momento in cui si firma il contratto, scegliere l’opzione “accettare con riserva” che permette di ispezionare il contenuto spedito al momento dell’arrivo nella nuova abitazione.

Vuoi un aiuto per lasciare l’appartamento in poco tempo? Restiamo in contatto

Se si cerca un’impresa di sgomberi a Milano, JR Sgomberi è ciò che fa al caso tuo. Da oltre venti anni, offriamo ai nostri clienti servizi di qualità e professionalità. I nostri addetti, con la loro esperienza, assicurano ai propri clienti un lavoro rapido, semplice ed efficace.

Chiamaci subito e prendi un appuntamento!
 

Call Now ButtonCHIAMA ORA