Differenza tra sgomberi e traslochi

Come recita un noto film comico italiano “Il trasloco è il secondo più grande stress della vita dopo il parto”: come dare torto a questa affermazione? Chi ha provato a realizzare un trasloco e uno sgombero insieme ad esso può confermare questa simpatica frase, a testimonianza di come il cambiamento di appartamento o della sede dell’ufficio può trasformarsi facilmente in un incubo.

Il primo passo per poter vivere il cambiamento della location nella quale vivi o nella quale lavori è capire di quale servizio hai bisogno. Per farlo chiediti: ho bisogno di svuotare un ambiente o devo anche trasportare gli oggetti che desidero tenere nella nuova destinazione? Vediamo insieme come fare chiarezza su questo aspetto e capire se, in fondo, sgombero e trasloco sono così incompatibili come sembrano in apparenza.

Quando hai bisogno di uno sgombero appartamento?

Capire se si ha bisogno di uno sgombero appartamento è facile: quest’attività è fondamentale ogni volta che si desidera svuotare completamente una stanza (sia esso uno sgombero appartamento, sgombero uffici, sgombero cantina o solaio) eliminando tutti gli oggetti che contiene perché non sono più di tuo interesse, allora hai bisogno di un servizio di sgombero appartamento.

In questo caso, un’azienda specializzata in questa attività, si occuperà non solo di ottenere tutti i permessi per parcheggiare nei pressi della tua abitazione, noleggiare un montacarichi e svuotare l’intera stanza (o stanze) che richiedi, ma si prenderà l’incarico di smaltire correttamente gli oggetti. L’aspetto ambientale ed ecologico dello sgombero appartamento non deve essere sottovalutato: infatti soprattutto il mobilio più ingombrante (poltrone, cassettiere, divani e materassi) devono essere consegnati nelle apposite discariche affinché possano essere smaltite nella maniera più adeguata possibile.

Quando hai bisogno di un’azienda traslocatrice?

A differenza di quanto accade nello sgombero appartamento, il trasloco presuppone lo spostamento e il trasporto degli oggetti selezionati dal cliente da un palazzo ad un altro. L’obiettivo del trasloco sono quindi quegli oggetti che sono considerati ancora utili – se non fondamentali – da chi sta affrontando un cambiamento.
Inoltre, se lo sgombero richiede, usualmente, una giornata per essere completato (anche se questo aspetto varia in base alle dimensioni dell’ambiente da svuotare), il trasloco può durare anche diverse giornate: questo accade non solo perché tutti gli oggetti devono essere accuratamente selezionati e successivamente imballati, ma anche spediti. Infatti, in particolar modo i traslochi internazionali, hanno lo scopo di trasportare oggetti e beni in differenti nazioni.

Trasloco e sgombero sono incompatibili?

Una volta compreso il confine tra le due attività, ci si potrebbe chiedere: trasloco e sgombero sono davvero incompatibili? La risposta è no.

Infatti, le vicissitudini di parecchie persone portano alla necessità doppia da una parte di sgomberare un ambiente nel quale sono stati accumulati oggetti inutilizzati (cantine, solai o garage) e, al tempo stesso, traslocare altri considerati ancora di valore. Ecco quindi che il trasloco e lo sgombero non sono due attività così lontane e incompatibili come si può pensare: al contrario possono essere viste come complementari tra loro e sinergiche verso l’ottenimento di un obiettivo comune, la soddisfazione del cliente.

Trasloco e sgombero all in one?

Se stai cercando un’azienda che si occupi di traslochi e sgomberi Milano, JR Sgomberi è il partner ideale. Conosciamo bene le necessità dei nostri clienti (e potenziali tali) che spesso hanno bisogno non solo di traslocare – talvolta anche con un servizio di trasloco internazionale – ma anche di svuotare cantine, garage e soffitte: affidandoti a noi avrai un solo interlocutore…di qualità!

Chiamaci subito e prendi un appuntamento!