Sgombero garage come farlo in 6 mosse

Per fare ordine nella propria vita, spesso si rivela utile fare ordine nei luoghi in cui si vive e in cui si dispongono gli oggetti. Uno di questi è il garage che spesso, col passare del tempo, si trasforma in un ripostiglio in cui si accantonano tutti quegli oggetti di cui non si ha sempre bisogno e che non si vuole tenere in casa.

 Facendo ordine si possono anche ritrovare oggetti di cui ignoravamo l’esistenza e che ci eravamo dimenticati fossero proprio lì. È quindi vantaggioso, di tanto in tanto, sgomberare il proprio garage in modo da poterlo organizzare e progettare nuovamente. Sarà poi molto più facile trovare ciò che ci serve, senza perdere tempo in lunghe e disordinate ricerche.

I motivi per lo sgombero del garage, comunque, possono essere molteplici: fare spazio per una macchina nuova, più grande della precedente, utilizzare il garage come spazio per dedicarsi a un passatempo (bricolage o altri lavori manuali), riordinare tutti gli oggetti in modo da creare un spazio ordinato e che sia più facile da pulire o portare via gli oggetti in quanto ci si sta trasferendo in una casa nuova.
Qualunque sia la tua necessità, è utile organizzarsi e pianificare un preciso piano d’azione.

Come sgomberare il garage in 6 mosse

Sgomberare il garage può sembrare un lavoro lungo e tedioso ma la chiave per un’operazione rapida e indolore sta nell’organizzazione.
Provando a seguire queste 6 mosse per lo sgombero, che pensavi sarebbe stato interminabile, riuscirai a gestire tutto in modo più efficiente e produttivo.

Procurarsi il materiale necessario: avrai bisogno di detergenti e stracci per pulire, di guanti, se non vuoi venire a contatto con la polvere, di sacchi per l’immondizia per buttare tutto ciò di cui vuoi sbarazzarti e di scatoloni per riporre gli oggetti che invece vuoi mantenere. Inoltre, è consigliabile un abbigliamento comodo e che si possa sporcare;

Suddividere il lavoro in più fasi: spesso si vede lo sgombero garage come un’attività lunga e stressante ma questo accade solo perché si pensa debba essere svolto interamente in una o due giornate. In realtà, se si vuole riuscire a conciliare tutte le attività quotidiane con lo sgombero, è preferibile suddividere il lavoro in più fasi. Ad esempio, ci si può dedicare al proprio garage due ore ogni giorno per una settimana o a giorni alterni. Ovviamente, il tempo necessario varierà in base all’entità dello sgombero e alle nostre esigenze;

Chiedere aiuto: eseguire uno sgombero da soli richiede più tempo e più fatica. Se quindi si vuole alleggerire il carico di lavoro, si può chiedere aiuto a un amico o a un familiare o, ancora meglio, a un’azienda specializzata in sgomberi. Se ne trovano di tutti i tipi, più o meno economiche, e il prezzo dello sgombero, di solito, varia in base a diversi parametri: dimensione del garage, volume degli oggetti che devono essere smaltiti, numero di persone necessarie. Chiedere l’assistenza di altre persone, professioniste o non, dipende dalla disponibilità economica e di tempo di ognuno;

Lavorare per zone: non solo è necessario organizzare il proprio tempo, ma anche il proprio spazio. Se il garage è spazioso, è possibile lavorare per zone, partendo da uno scaffale/armadio/ripiano in particolare. Si sgombera la prima zona, sistemandola e pulendola, e si ripongono gli oggetti momentaneamente nella zona libera del garage. A questi oggetti ci si dedicherà in un secondo momento (vedi step successivo);

Suddividere gli oggetti in scatoloni: gli oggetti che vengono tolti dai vari ripiani e messi nella zona libera del garage, dovrebbero comunque essere riposti seguendo un criterio preciso, in modo che sia più facile risistemarli. Ad esempio, si possono suddividere in diversi scatoloni in base al tipo (hobby, lavoro, vestiti ecc.) o in base alla loro destinazione (oggetti da tenere, vendere o buttare);

Riprogettazione: dopo aver sgomberato e pulito il garage e suddiviso gli oggetti è il momento di riprogettarlo. L’arredamento del garage può essere mantenuto o stravolto completamente: si possono applicare nuove installazioni o semplicemente disporre i mobili e gli oggetti in modo differente. Ognuno può applicare il criterio che preferisce ma, ovviamente, meno oggetti da sistemare ci saranno e più facile sarà rendere il garage ordinato e organizzato.

//]]>